Germania-Argentina la giochiamo noi

Aerial_view_of_the_Maracanã_Stadium

La redazione di Frickfoot dice la sua sulla finale. Ecco noi chi tiferemo e chi vediamo come vincitrice della notte del Maracanà. Schiacciante vittoria nel tifo per l’Argentina, ma quasi tutti pronostichiamo una vittoria tedesca. E voi con chi state? Commentate

Dante Mainiero, direttore. Per quanto riguarda la favorita, io dico Germania. Superiore nel gioco e abituata a partite importanti, Forza fisica e mentale spaventosa, collettivo e uomini decisivi (Muller, Klose, ecc.). Argentina ben organizzata e perfetta difensivamente, ma sterile in attacco e con un Messi a corrente alternata. Poca fantasia, poco gioco. Allenatori diversi: Loew grande capacità di leggere le partite, Sabella fa giocare sempre gli stessi e con la stessa impostazione di gioco. Per il pronostico dico Germania 2 Argentina 0 (Muller Schurrle). Tiferà: nessuna in particolare. Pronostico: Germania

Mario Grasso. La mia vicinanza al Sudamerica e alla passione dei sudamericani verso il calcio, nonché la mia smisurata ammirazione verso Messi, il più forte giocatore che ho mai visto giocare da quando seguo il calcio, mi portano a tifare Argentina. Lo spero perché credo che dopo anni di sofferenze una nazione di grande tradizione calcistica come quella argentina meriti di vincere qualcosa. Poi lo spero per Messi, non tanto per il discorso di essere superiore o meno a Maradona. Quello è un paragone per me creato solo dai media, ma infondato. Infondato perché nel calcio di oggi si vince in gruppo, non potrà mai esistere un giocatore capace di trascinare una squadra mediocre alla vittoria, ma ci vorrà sempre un minimo di apporto di squadra. Poi credo che anche il calcio in cui giocava Maradona fosse diverso da quello in cui gioca Messi, allo stesso modo in cui erano diversi quello di Pelè con quello di Maradona (altro paragone tanto storico quanto infondato). Tuttavia spero nella vittoria di Messi, semplicemente per vincere anche questo trofeo in modo da chiudere definitivamente i conti almeno con la storia del Mondiale che manca (cosa non fondamentale, visti gli onori riservati di recente a Di Stefano, che il Mondiale non l’ha mai giocato). Quanto al pronostico, però, credo che vincerà la Germania perché è davvero troppo forte, a coronamento di un percorso che va avanti da anni e che troppe volte è rimasto incompiuto. Squadra perfetta e che, preferenze mie a parte, la vittoria la merita tutta. Stavolta credo che arriverà. Tiferà: Argentina. Pronostico: Germania

Roberto Albanese. Il rendimento della Germania è impressionante. Senza dubbio è la squadra che attualmente esprime il meglio sul piano del gioco e della continuità di prestazioni e risultati.Può vantare un centrocampo solidissimo e d’esperienza ben amalgamato con l’attacco. Non proprio spettacolare la compagine di Löw, tuttavia squadra quadrata e organizzata, il collettivo per antonomasia. Tanta qualità e un’arma in più che si chiama Miroslav Klose; tra i pali, Neuer è più di una certezza. La Germania è una macchina da guerra ben collaudata e più che determinata a conquistare la Coppa, soprattutto dopo l’inaspettata goleada rifilata a un Brasile inconsistente. Stiamo parlando di una formazione di fatto imbattibile? Forse no, se teniamo in considerazione il match contro l’Algeria agli ottavi, nel quale è venuta fuori qualche sbavatura di troppo in fase difensiva. In finale troverà un avversario molto diverso, l’Argentina di Sabella. Parliamo di una compagine finora non certo definibile come “schiacciasassi”, ma che può contare su un reparto offensivo da paura (con un Messi finalmente a sua agio) e dalle potenzialità ancora in parte inespresse. A centrocampo Mascherano apporta esperienza e qualità,e la difesa si è rivelata una delle migliori osservate in questo Mondiale. L’estro dei singoli, unito a un pizzico di fortuna, sembra essere il punto di forza più importante di questa compagine. Pur ritenendo favoriti i tedeschi, non posso che indirizzare le mie simpatie ai colori dell’Albiceleste!. Tiferà: Argentina. Pronostico: Germania

Federico Manco. Da tifoso del Napoli quale sono ed essendo l’Argentina la seconda comunità italiana nel mondo non posso che tifare per la Selección. Vedo però favoriti per la vittoria finale i tedeschi, che hanno un giorno di riposo in più e meno minuti nelle gambe, oltre ad un’organizzazione di gioco superiore rispetto ai futuri avversari. Sabella dovrà prestare molta attenzione nel mantenere gli equilibri a centrocampo se vuole vincere il titolo.Tiferà: Argentina. Pronostico: Germania

Leonardo Biancalana. Se dovessi scegliere con la testa direi Germania. Troppo organizzata, troppo compatta. Ne hanno fatti 7 al Brasile, ma potevano farne almeno 2 di più e per questo avranno anche entusiasmo. Se dovessi scegliere con il cuore, invece, direi Argentina. Messi in una notte sola può portare il Mondiale a casa e mettere a tacere tutti quelli che non lo considerano un grandissimo, ai livelli di Maradona. E ha la possibilità di farlo in Brasile, quale posto migliore per un argentino? Mi fido del 10, dico Argentina! Tiferà: Argentina. Pronostico: Argentina

Antonio Grasso. Io dall’inizio del Mondiale davo la Germania come principale favorita e per me vincerà il Mondiale. A mio avviso rimane l’unica selezione Nazionale che gioca e ragiona come una squadra di club, è compatta e davanti è di una concretezza spaventosa. Sono carichi dopo aver vinto col Brasile ed hanno il miglior giocatore del Mondiale, a mio modesto parere, Thomas Muller. L’Argentina non mi è piaciuta molto però ha una difesa bunker, prende pochissimi goal e Mascherano è in grandissima forma. Se Messi è in serata può fare la differenza e vincere in Brasile sarebbe una soddisfazione doppia per loro. Io però dico Germania. Tiferà: Germania. Pronostico: Germania

Daniele Barbieri. Allora: personalmente ritengo vincerà la Germania, pur non essendo quello che spero. Nell’arco del Mondiale, la Germania è stata in assoluto la squadra più dominante: non parlo solo del 7-1, pur essendo qualcosa di incredibile, ma in generale ha dato dimostrazione di forza e potenza che ho visto in pochissime squadre, forse solo nella Spagna di 4 anni fa. In generale, noto che la Germania può alzare e abbassare il ritmo quando e come vuole, come preferisce, e ha Thomas Muller, il giocatore più forte del Mondiale (non per niente capocannoniere 4 anni fa). E’ vero che in alcune partite ha faticato (Algeria): ma ha incontrato una squadra molto chiusa, brava a far giocare male l’avversario, e non è il caso dell’Argentina. Argentina che darà il 120% in quanto non può permettersi di farsi scappare l’occasione di vincere un Mondiale in casa degli eterni rivali: e poi ha Messi, che dà l’idea di potersi accendere e risolvere la partita quando vuole. Il problema è che la Germania ha il collettivo dalla sua: e Messi da solo non basta ad avere ragione dei “panzer”. Se l’Argentina si accenderà come Messi, avremo una grande partita e potremmo avere delle sorprese: in caso contrario… beh, sarà un “blitzkrieg” come contro i verdeoro. In ogni caso, vedo la Germania favorita, nella proporzione 60-40%. Tiferà: Argentina. Pronostico: Germania

Stefano Mattarollo. Osservando l’attuale stato di forma delle due squadre, la Germania è nettamente favorita per la vittoria finale. La Mannschaft guidata da Joachim Löw si è rivelata la Nazionale più forte della competizione, con un collettivo eccezionale in cui spiccano individualità capaci di risolvere le partite con una sola giocata . O di proteggere la propria area di rigore, come lo straordinario Manuel Neuer ammirato finora. La formazione teutonica, poi, è apparsa estremamente brillante dal punto di vista fisico nella semifinale contro i padroni di casa, dimostrando una condizione atletica in crescita rispetto alle precedenti partite. L’Argentina, d’altro canto, ha l’occasione di vincere il suo terzo Mondiale nella terra degli acerrimi rivali. Per farlo, dovrà affidarsi al talento di Messi e a quell’equilibrio di squadra che ne ha fatto una corazzata impenetrabile. Un eventuale vittoria della rassegna iridata, inoltre, può avvicinare ulteriormente il numero 10 dell’Albiceleste al suo idolo Maradona. Considerando il tifo del sottoscritto per la “Pulce”, che vinca…l’Argentina! Tiferà: Argentina. Pronostico: Germania

Nicola Petricca. Personalmente, è da tempo che affermavo che questo sarebbe stato l’anno dell’Argentina. Ne ero certo, perché, finalmente, Messi aveva trovato la propria dimensione anche all’interno del contesto “Albiceleste”. Tuttavia, la squadra che andranno ad affrontare, una Germania ritrovata dopo il ritorno al “classico” 4-2-3-1, richiederà un grande sforzo per essere battuta. Credo, quindi, che i tedeschi partano favoriti, soprattutto per la spinta psicologica di cui godranno dopo lo smacco inflitto al Brasile, ma credo anche che loro si siano già espressi al massimo, mentre l’Argentina ha ancora una carta da giocare: un attacco atomico che, ancora, non ha mostrato il proprio volto migliore. Se ciò dovesse accadere, vedremo una partita bella ed equilibrata, in cui Messi potrebbe davvero fare la differenza, come Maradona prima di lui. Tiferà: Argentina. Pronostico: Argentina

E voi da che parte state? Potete esprimervi nei commenti qui sotto o sui nostri social network.

The following two tabs change content below.

Mario Grasso

Giornalista pubblicista, abilitato all'esercizio della professione di avvocato. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Roma Tre, ha frequentato il Master in Giornalismo e Giornalismo Radiotelevisivo presso la Eidos Communication srl. -- Oggi è redattore e conduttore per un sito di informazione locale della Campania. Esperienze passate: redattore presso CLASS TV, SPORTMEDIASET (sito internet), collaboratore esterno per OTTOPAGINE (quotidiano locale), praticante avvocato.

Commenti

comments