Il City blinda il secondo posto, finisce in pareggio tra United ed Arsenal

Yaya Tourè 3La stagione di Premier, giunta alla trentasettesima giornata, è ormai agli sgoccioli; archiviata la lotta per il secondo posto , rimane da decretare il terzo piazzamento conteso da Arsenal e United. Ancora schermaglie in zona retrocessione, con il Newcastle che finisce pericolosamente a sole due lunghezze dall’Hull terzultimo.                                                                                                                                                                                                          di Roberto Albanese                                                                                                                      Nel penultimo turno di Premier, il City di Pellegrini blinda il secondo posto dalle mire dell’Arsenal; lo fa sfoderando contro lo Swansea un’ottima prestazione , alla quale contribuisce uno Yaya Tourè a dir poco superlativo ed autore di una doppietta . L’ivoriano, considerato tra gli obbiettivi dell’Inter nella prossima campagna acquisti, sblocca il risultato al 22′ calciando dal limite e con la complicità della difesa di casa non certo impeccabile. Tuttavia lo Swansea si rivela avversario duro e trova la reazione dopo il goal subito, ma ciò non basta ad evitare alla formazione di Garry Monk la rete del 2-0 siglata da Milner su assist di Aguero. Nel pieno recupero del primo tempo, i padroni di casa accorciano le distanze con Sigurdsson che trafigge nell’angolo basso la porta difesa da Hart. Nella ripresa, David Silva fallisce al 63′ l’occasione per chiudere il match, e l’errore degli ospiti viene punito dopo neanche un minuto da Gomis, che conduce lo Swansea ad un meritatissimo 2-2. Ma non è finita, entrambe le squadre si affrontano senza risparmiarsi; il match promette di riservare altro spettacolo, e al 73′ Yaya Tourè sigla il 3-2 a favore del City, liberandosi di un avversario e infilando Fabiansky sul primo palo dal limite dell’area. C’è tempo anche per il quarto centro della compagine di Pellegrini, con Wilfred Bony (passato in gennaio al City proprio dallo Swansea) che al 92′ trafigge i suoi ex compagni con un destro imprendibile.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             Gerrard 1Un big match tutto sommato equilibrato quello giocato tra United ed Arsenal. Le due compagini si contendono la terza posizione, separate da sole due lunghezze. Nel primo tempo è lo United a dirigere il pallino del gioco, passando in vantaggio al 30′ con una rete di Herrera, bravo ad inserirsi nell’azione prima di battere De Gea con un piatto. Nel secondo tempo Wenger cambia le carte in tavola e getta nella mischia Wilshere e Walcott ; proprio quest’ultimo tira fuori dal cilindro lo spunto per il pareggio  dei Gunners, facendo partire  un destro insidioso su cui  Blackett trova la deviazione vincente. Finisce sul risultato di 1-1: a un turno dalla fine, i Gunners sventano il pericolo e difendono il terzo posto con due punti di vantaggio sulla squadra di Van Gaal.  Ad Anfield, contro il Crystal Palace, va in scena l’ultima gara casalinga di capitan Gerrard con la maglia del Liverpool: calorosa, come si poteva immaginare , la standing ovation tributata dal pubblico di casa nei confronti del campione, storico pilastro dei Reds. Omaggio per nulla condizionato dal 1-3 finale a vantaggio della formazione ospite. Nei bassifondi della classifica, un QPR già retrocesso sconfigge per 2-0 il Newcastle; risultato che mette nei guai i Magpies, ora costretti a guardarsi le spalle dall’Hull terzultimo. 36 punti per il Newcastle, 34 per l’Hull: una lotta per la salvezza che sarà ancora viva nell’ultima di campionato.

The following two tabs change content below.

admin

Commenti

comments