Chelsea, ma che fai? Il Tottenham arriva!

Per alcune mancano cinque giornate alla fine, per altre, come le prime due della classe, ne manca una in più. Sta di fatto che un campionato che sembrava chiuso e strachiuso, ora è improvvisamente apertissimo. Il Chelsea, nel giro di 21 giorni è passato da un rassicurante +10 sul Tottenham, ad avere un vantaggio solo di +4 sugli Spurs.

Se in FA Cup le due squadre si affronteranno in semifinale, in campionato non sono previsti nuovi incroci tra le due squadre londinesi, ma un serrato duello a distanza. A pesare sul cammino, finora straordinario dei Blues di Conte, sono stati i ko contro il Crystal Palace, a sorpresa, e contro il Manchester United. Il Tottenham, per tutta risposta, ne ha vinte cinque di fila e si è rilanciato alla grande. Quattro punti. A sei dalla fine possono essere anche tanti, ma la Premier League ci ha spesso regalato belle sorprese. Chissà se Antonio Conte è d’accordo?

Apertissima la corsa agli altri due posti in Champions League e per l’Europa League. Il Liverpool di Klopp, dopo una fase di flessione, si è ripreso alla grande e ora è terzo con 66 punti a +6 sulla quinta. I Reds vedono la Champions, ma devono ancora sudare. Anche perché i due club di Manchester non sono distanti: il City di Guardiola è a 64, lo United di Mourinho a 60. Una di loro andrà quantomeno ai play off di Champions, l’altra dovrà accontentarsi dell’Europa League. Sembra, invece, difficile stavolta che possa farcela l’Arsenal, troppo lontana con i suoi 57 punti, esattamente come l’Everton.

Per l’Europa League potrebbe liberarsi un posto, dovuto al fatto che tre semifinaliste su quattro della FA Cup sono in zona Champions, due delle quali certe di prendervi parte (Chelsea e Tottenham, l’altra è il Manchester City, ndr). L’altra semifinalista è l’Arsenal, che potrebbe sfruttare la FA Cup se anche il sesto posto dovesse sfuggire.

In coda è sfida a quattro per un solo posto per la salvezza. L’Hull è a 30 punti, mentre a 28 c’è lo Swansea. Più staccate e più vicine alla retrocessione sono Middlebrough (a 24) e Sunderland (ultimo a 21).

The following two tabs change content below.

Mario Grasso

Giornalista pubblicista, abilitato all'esercizio della professione di avvocato. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Roma Tre, ha frequentato il Master in Giornalismo e Giornalismo Radiotelevisivo presso la Eidos Communication srl. -- Oggi è redattore e conduttore per un sito di informazione locale della Campania. Esperienze passate: redattore presso CLASS TV, SPORTMEDIASET (sito internet), collaboratore esterno per OTTOPAGINE (quotidiano locale), praticante avvocato.

Commenti

comments