Juve nella bolgia del Camp Nou. E c’è anche Real-Bayern atto secondo

Due giorni ancora e sapremo quali saranno le quattro squadre migliori d’Europa. Le semifinaliste che si contenderanno due posti nella finalissima del Millennium Stadium di Cardiff. Barcellona e Bayern cercano due autentiche imprese contro Juventus e Real Madrid, che hanno accumulato vantaggi importanti nelle sfide di andata.

Barcellona-Juventus. Sarà ancora impresa catalana? Difficile dirlo. Quanto visto contro il PSG negli ottavi, autorizza a credere che tutto sia possibile. La gara di andata smentisce tutto. Il 3-0 imponente della Juventus sembra un risultato che dà certezza. Ma la bolgia del Camp Nou è un po’ la prova del nove per tutti. Il Barça sa che per passare il turno dovrà vincere con almeno quattro gol di scarto. Impresa difficilissima e la difesa della squadra di Allegri sembra essere molto più solida di altre viste in giro per l’Europa.

Real Madrid-Bayern. Il 2-1 dell’andata è un bel “malloppo” per il Real in vista del ritorno al Bernabeu, ma il Bayern ha tutte le carte in regola per provare a fare l’impresa. Non sarà semplice visto che servirà un successo con almeno due gol di scarto, visto che la vittoria di misura potrebbe andar bene solo segnando almeno tre gol.

Monaco-Borussia Dortmund. Il Monaco sogna a occhi aperti e dopo l’impresa sul Manchester City spera nel bis contro il Borussia Dortmund. Il 3-2 dell’andata per i monegaschi permette a Falcao e compagni di poter contare su due risultati su tre, ma anche le sconfitte di misura per 0-1 o 1-2 li premierebbero. I teutonici dovranno vincere con almeno due reti di vantaggio per passare, o anche con uno, ma segnando almeno 4 gol. Non semplicissimo.

Leicester-Atletico Madrid. Il King Power Stadium apre le porte per trascinare il piccolo Leicester verso una nuova grande impresa. Dopo il ko di misura dell’andata, i britannici sognano di ribaltare tutto nella sfida interna contro l’Atletico Madrid. Servirà un successo con almeno due gol di scarto, visto che i Colchoneros oltre che accontentarsi di un pari, si qualificherebbero anche con un ko di misura a patto che segnino.

The following two tabs change content below.

Mario Grasso

Giornalista pubblicista, abilitato all'esercizio della professione di avvocato. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Roma Tre, ha frequentato il Master in Giornalismo e Giornalismo Radiotelevisivo presso la Eidos Communication srl. -- Oggi è redattore e conduttore per un sito di informazione locale della Campania. Esperienze passate: redattore presso CLASS TV, SPORTMEDIASET (sito internet), collaboratore esterno per OTTOPAGINE (quotidiano locale), praticante avvocato.

Commenti

comments