Uragano Juventus sul Barça. E il Real fa il colpaccio

 

Una Juventus spettacolare e un Real Madrid cinico e spietato. Questo ci lascia la doppia giornata dei quarti di Champions League. Le gare di andata si segnalano per il crollo di Barcellona e Bayern, due potenziali favorite, contro altre due big. Ma anche la conferma di outsider importanti come Atletico Madrid e Monaco.

Juventus-Barcellona. E’ un 3-0 senza appello quello che premia i bianconeri allo Juventus Stadium. Doppietta di Dybala nel primo tempo e gol di Chiellini nella ripresa. Troppa Juve anche per il Barcellona. Un risultato che lascia una certa tranquillità in vista del ritorno del Camp Nou, anche se i blaugrana già negli ottavi contro il PSG hanno dimostrato di essere capaci di ribaltare qualsiasi risultato.

Bayern-Real Madrid. Primo tempo di marca bavarese, secondo contrassegnato dalla straordinaria rimonta madridista. E’ stato questo Bayern-Real Madrid. Prima la squadra di Ancelotti si dimostra superiore, passa in vantaggio con Vidal, controlla la partita e spreca l’occasione del raddoppio fallendo un rigore con Vidal. Nella ripresa, però, i Blancos rialzano la cresta e, complice anche l’espulsione di Javi Martinez, dilagano con la straordinaria doppietta di Cristiano Ronaldo. Bavaresi che a fine partita devono anche ringraziare Neuer per le parate che evitano un passivo ancor più pesante.

Borussia Dortmund-Monaco. Sfida tra outsider preceduta dall’attentato al bus del club tedesco, che ha portato al rinvio della gara al giorno successivo. Un Dortmund visibilmente scosso subisce la grande partita dei monegaschi, che sognano la semifinale. Apre il solito Mbappe, a cui segue l’autorete di Bender. La riapre Dembele, la richiude Mbappe. Alla fine c’è spazio per la rete di Kagawa, ma il 2-3 finale complica il discorso qualificazione per il Borussia, chiamato alla partita della vita nel ritorno nel Principato.

Atletico Madrid-Leicester. Un rigore di Griezmann decide il primo round della gara forse meno bella di tutto il “lotto”. L’Atletico Madrid vince ma non sfonda contro il Leicester. La squadra di Simeone gioca un gran primo tempo, ma nella ripresa si limita a controllare, mentre le Foxes provano a cercare il pareggio, ma senza la giusta veemenza.

Tra una settimana avremo il quadro preciso delle semifinaliste.

The following two tabs change content below.

Mario Grasso

Giornalista pubblicista, abilitato all'esercizio della professione di avvocato. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Roma Tre, ha frequentato il Master in Giornalismo e Giornalismo Radiotelevisivo presso la Eidos Communication srl. -- Oggi è redattore e conduttore per un sito di informazione locale della Campania. Esperienze passate: redattore presso CLASS TV, SPORTMEDIASET (sito internet), collaboratore esterno per OTTOPAGINE (quotidiano locale), praticante avvocato.

Commenti

comments