Juventus e Real Madrid in volo verso Cardiff

Tutto secondo i piani: in scioltezza in un caso, col brivido nell’altro, ma alla fine la finale di Cardiff sarà Juventus contro Real Madrid. Nulla da fare per il Monaco, che viene nuovamente sconfitto. Nulla da fare anche per l’Atletico Madrid, che invece per un po’ annusa la rimonta sui cugini. Per la seconda volta nella storia bianconeri e Blancos si sfideranno nell’atto finale della Champions League per contendersi il titolo di Campione d’Europa.

Juventus-Monaco. Non c’è stata storia. Recuperare uno 0-2 subito in casa era già un’impresa non da poco per il Monaco. Ma quando la Juventus ha preso il largo non c’è n’è stato per nessuno. Mandzukic e Dani Alves già nel primo tempo chiudono la pratica. I monegaschi nella ripresa riescono a infrangere la porta juventina, che era inviolata da ben sei gare. Merito di Mbappé, ma conta poco. E’ 2-1 il risultato finale e la Juventus per la nona volta nella sua storia, la seconda in tre anni, è in finale di Champions League. Una finale ottenuta con merito dopo un cammino impeccabile, senza sconfitte e con tre soli gol subiti.

Atletico Madrid-Real Madrid. Nell’ultima gara europea al Calderon, che sarà sostituito dal nuovo Wanda Metropolitano, l’Atletico Madrid per 40 minuti sfiora e sogna l’impresa sul Real Madrid. I Blancos partivano dal solido 3-0 dell’andata. Ma i Colchoneros volevano regalare al loro pubblico un’ultima grande notte europea e per poco non ci riescono. Nel primo quarto d’ora, prima Saul Niguez e poi Griezmann su rigore fanno già 2-0, recuperando due delle tre reti di svantaggio accumulate all’andata. Ma a smorzare ogni entusiasmo arriva il gol di Isco, su magia di Benzema, nel finale di primo tempo. La rete del Real non incide sulla vittoria dell’Atletico, consolidata da altre azioni da gol nella ripresa, ma incide sulla qualificazione, spegnendo ogni sogno di rimonta. I biancorossi a quel punto devono di nuovo farne tre, ma stavolta non riescono mai ad andare a segno, dovendosi accontentare solo della vittoria, fine a sé stessa. Ancora una volta il derby madrileno in terra europea sorride al Real, che centra la seconda finale consecutiva, la terza in quattro anni, la quindicesima in totale nella sua storia.

Sarà Juventus-Real Madrid, dunque. Una grande classica del calcio internazionale. Sarà spettacolo.

The following two tabs change content below.

Mario Grasso

Giornalista pubblicista, abilitato all'esercizio della professione di avvocato. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Roma Tre, ha frequentato il Master in Giornalismo e Giornalismo Radiotelevisivo presso la Eidos Communication srl. -- Oggi è redattore e conduttore per un sito di informazione locale della Campania. Esperienze passate: redattore presso CLASS TV, SPORTMEDIASET (sito internet), collaboratore esterno per OTTOPAGINE (quotidiano locale), praticante avvocato.

Commenti

comments