L’Europa riparte dal Real Madrid. Sua la Supercoppa

Con il ventiquattresimo trofeo internazionale della sua straordinaria storia, il Real Madrid riapre la stagione del calcio internazionale. I Blancos superano con autorità il Manchester United per 2-1 a Skopje e si aggiudicano la loro quarta Supercoppa Europea.

Pur senza Cristiano Ronaldo, buttato nella mischia solo negli ultimi otto minuti, la squadra di Zidane si dimostra superiore ai Red Devils. Come spesso accade, gli spagnoli lasciano l’iniziativa agli avversari, per poi prendere il sopravvento quando decidono di cambiare passo. Blancos prima vicini al vantaggio con una traversa di Casemiro, che poi però centra davvero il bersaglio. Ciò che incanta è però il grandissimo possesso palla dei madridisti, che stordisce i britannici. L’assenza di CR7 non si sente per nulla e, anzi, il Real trova il raddoppio con Isco al termine di una splendida azione.

La gara si riaccende quando Bale colpisce la traversa che evita il ko e quando il Manchester finalmente punisce gli avversari con un gol di Lukaku, bravo a sfruttare una corta respinta di Keylor Navas. Ma la reazione sperata non arriva. Il Manchester non va oltre il gol della speranza. Vince 2-1 il Real Madrid, che si aggiudica il primo trofeo stagionale del calcio europeo.

The following two tabs change content below.

Mario Grasso

Giornalista pubblicista, abilitato all'esercizio della professione di avvocato. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Roma Tre, ha frequentato il Master in Giornalismo e Giornalismo Radiotelevisivo presso la Eidos Communication srl. -- Oggi è redattore e conduttore per un sito di informazione locale della Campania. Esperienze passate: redattore presso CLASS TV, SPORTMEDIASET (sito internet), collaboratore esterno per OTTOPAGINE (quotidiano locale), praticante avvocato.

Commenti

comments