Champions League: è subito Messi. Bene (quasi) tutte le big

 

Le big rispondono tutte o quasi “presente”. Le italiane no. Si può sintetizzare così la doppia giornata di Champions League, che si è appena conclusa. Tra le grandi non deludono i campioni in carica del Real Madrid, il Bayern, il PSG, il Chelsea, il Manchester City e il Manchester United e il Barcellona (contro la Juventus) si riscopre grande. Delle big, e comunque non parliamo di favorite, chi non fa salti di gioia sono Atletico Madrid e Liverpool, bloccate sul pari, e Borussia Dortmund, ko contro il Tottenham.

Nella prima giornata il Barcellona si prende la sua rivincita al Camp Nou contro la Juve, che solo qualche mese fa proprio lì metteva il punto esclamativo sull’eliminazione dei blaugrana. Due gol di Messi e uno di Rakitic sanciscono il trionfo catalano. Nulla di grave per la Juve, che avrà altre cinque partite per qualificarsi, ma forse un piccolo campanello d’allarme per i problemi in difesa c’è. Nella stessa giornata fa meglio del previsto, anche grazie alle parate del suo portiere, la Roma, che regge sullo 0-0 in casa contro l’Atletico Madrid. Nello stesso girone, invece, trionfa per 6-0 il Chelsea contro il modesto Qarabag. Nel girone della Juventus, invece, vince fuori casa lo Sporting Lisbona contro l’Olympiacos.

Tra le big del martedì, tutto facile per il Manchester United, che ne fa tre al Basilea in casa; altrettanto facile per il Bayern, che fa la stessa cosa in casa contro l’Anderlecht; trionfa invece il PSG, che ne fa cinque al Celtic in trasferta, trascinata dal suo trio Neymar-Cavani-Mbappé.

Il giorno dopo tocca al Napoli, che però brilla meno del solito e perde per 2-1 contro lo Shakhtar in trasferta. Nello stesso girone si registra, invece, il trionfo del Manchester City, che demolisce in trasferta per 4-0 il Feyenoord.

Tra le altre sfide di giornata si segnala il facile 3-0 dei campioni in carica del Real Madrid sull’APOEL e l’ottimo 3-1 con cui il Tottenham liquida, nello stesso girone, il Borussia Dortmund, trascinato dal talento di Kane, in doppietta. La rivincita della finale di Europa League di due stagioni fa tra Liverpool e Siviglia finisce 2-2 con le due squadre che si rincorrono a vicenda fino ad annullarsi.

The following two tabs change content below.

Mario Grasso

Giornalista pubblicista, abilitato all'esercizio della professione di avvocato. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Roma Tre, ha frequentato il Master in Giornalismo e Giornalismo Radiotelevisivo presso la Eidos Communication srl. -- Oggi è redattore e conduttore per un sito di informazione locale della Campania. Esperienze passate: redattore presso CLASS TV, SPORTMEDIASET (sito internet), collaboratore esterno per OTTOPAGINE (quotidiano locale), praticante avvocato.

Commenti

comments