PSG forza 7. Altre 4 agli ottavi. Italiane ancora in bilico

La prima fase di Champions League si è quasi conclusa e ci lascia con tre dati: la strapotenza del PSG, altre quattro qualificate agli ottavi e le italiane che si giocheranno tutto all’ultima per garantirsi il passaggio del turno. Andiamo, come al solito, con ordine.

La prima italiana a scendere in campo è stata il Napoli, che era obbligato a vincere contro lo Shakhtar per sperare ancora. I partenopei sfoderano la solita fantastica prestazione e demoliscono gli ucraini per 3-0, portandosi avanti nello scontro diretto, condizione imprescindibile per sperare ancora. Il problema ora è un altro. All’ultima giornata bisognerà certamente vincere contro il Feyenoord, ma sperare nella lealtà di un appagato Manchester City. I britannici sono già qualificati e già primi, mentre lo Shakhtar giocherà in casa sapendo che un pari potrebbe bastare.

E’ toccato poi alla Juventus, che fa 0-0 in casa contro il Barcellona nel big match di giornata. Pari che va sostanzialmente bene a entrambe. Al Barcellona perché si assicura ottavi di finale e primato del girone. Alla Juve perché è vero che lo Sporting ha vinto, ma rimane un punto dietro. Alla prossima i portoghesi faranno visita al Barça, già qualificato e primo ma comunque in casa sempre ostico. Ma anche un’eventuale vittoria dei lusitani servirebbe a poco in caso di successo della Juve in quel di Atene contro un Olympiacos fuori da tutto e senza neanche la possibilità di andare in Europa League.

Infine la Roma. A Madrid contro l’Atletico arriva il primo ko europeo della stagione. La vittoria del Chelsea sul Qarabag riporta i giallorossi al secondo posto e qualifica i britannici. Alla prossima c’è la sfida tra la Roma e il Qarabag e il supermatch tra Chelsea e Atletico. I Blues devono giocarsela comunque per mantenere il primo posto. Alla Roma, attualmente comunque a +2 sull’Atletico ma in svantaggio nello scontro diretto, serve la vittoria (che darebbe il primo posto in caso di mancato successo del Chelsea, ndr). Il pari può anche andar bene, ma i Colchoneros non devono fare il colpaccio a Londra.

Uno sguardo agli altri gruppi. Risalta anzitutto il 7-1 incredibile del PSG sul Celtic, che spinge i parigini a un primo posto ormai certo. Il Bayern secondo, infatti, è obbligato a vincere 4-0 nello scontro diretto dell’ultima giornata per prendersi il primato, visto il 3-0 subito all’andata e visto l’enorme svantaggio in differenza reti.

Ci sono, oltre a Chelsea e Barcellona, anche altre due squadre che si assicurano il passaggio del turno. Nel gruppo H mette il sigillo sulla qualificazione il Real Madrid, campione in carica, che supera per 6-0 l’APOEL, anche se è ufficiale che passa come secondo vista la vittoria del Tottenham in casa del Borussia Dortmund. Avanti anche il Besiktas, a cui basta un pari in casa contro il Porto nel gruppo G; gruppo dove i portoghesi vengono agganciati dal Lipsia al secondo posto, ma possono ancora contare sul vantaggio nello scontro diretto.

Nel gruppo A sorpresa: il Manchester United cade in casa del Basilea e la vittoria del CSKA Mosca tiene tutto aperto, con i Red Devils a +3 sulle due citate. Serve ancora un punto nel prossimo match contro il CSKA, ma anche a parità di punti tra tutte e tre le contendendi, i britannici possono contare su un buon vantaggio nella differenza reti negli scontri diretti, quindi gli ottavi non sembrano essere in pericolo. Chiudiamo con l’equilibratissimo gruppo E, dove tutto si deciderà all’ultima giornata: lo Spartak pareggia soltanto contro il Maribor, mentre tra Siviglia e Liverpool viene fuori un’incredibile rimonta andalusa da 0-3 a 3-3. In classifica il Liverpool guida a +1 sul Siviglia e +2 sullo Spartak Mosca, suo prossimo avversario.

Ancora 15 giorni e si chiuderà questa infuocata prima fase.

The following two tabs change content below.

Mario Grasso

Giornalista pubblicista, abilitato all'esercizio della professione di avvocato. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Roma Tre, ha frequentato il Master in Giornalismo e Giornalismo Radiotelevisivo presso la Eidos Communication srl. -- Oggi è redattore e conduttore per un sito di informazione locale della Campania. Esperienze passate: redattore presso CLASS TV, SPORTMEDIASET (sito internet), collaboratore esterno per OTTOPAGINE (quotidiano locale), praticante avvocato.

Commenti

comments