Ray Ban Nuova Collezione 2016

Esposito recita nei panni di un agente dattilografo. L’anno successivo, l’amicizia della Gialappa’s gli procura il ruolo di Don Leone in Tutti gli uomini del deficiente di Paolo Costella, pellicola demenziale incentrata sulla vicenda di un anziano boss della mala (Arnoldo Foà) che bandisce un concorso per assegnare il suo impero criminale ad un omonimo. Recita poi, nel ruolo dell’appuntato Di Gennaro, sul set di Ormai è fatta! (1999), diretto da Enzo Monteleone, biografia drammatizzata di Horst Fantazzini, ladro “gentiluomo” che compie i suoi furti con l’aiuto di una pistola giocattolo, senza mai far ricorso alla violenza.

Il Migliore adattamento di un romanzo di Ellroy, impresa difficilissima, come IL malriuscito Black Dalia ha dimostratoUn film che merita senza dubbio di entrare nella storia del genere poliziesco. Non è certo il primo film ad indagare sul marcio e sulla corruzione che ci può essere in un corpo di polizia apparentemente perfetto, ma di certo ne è il più riuscito. A cominciare dall’ottima trama: nella Los Angeles degli anni Cinquanta, in seguito ad un massacro in un caffè tre poliziotti molto diversi tra loro riportano [.].

Attore teatrale di prosa, con qualche esperienza anche nel campo della rivista, Pini esordì nel cinema non ancora ventenne, nel 1938, ne Il conte di Brechard (Mario Bonnard), in cui ricopriva una parte di secondo piano. Purtroppo, anche negli anni successivi, egli rimase ancorato a ruoli marginali, senza avere mai l’opportunità di mettere in luce le sue valide capacità interpretative o raggiungere la popolarità interpretando figure di “antagonista” o di secondo attore. Nonostante ciò, durante una carriera di circa quarant’anni, Pini fu richiestissimo in film di vario genere, spaziando dall’avventura al melodramma, dal poliziesco a pellicole pseudo storiche e mitologiche (peplum o “sandaloni”).

Purtroppo”.Vi innamorate l’uno dell’altra?”Ma no! Ci innamoriamo della stessa donna! Da lì succede di tutto. Parte la competizione, ci facciamo dispetti, cerchiamo di battere l’altro per conquistare la ragazza”.In particolare, che cosa fate?”Di tutto! Ho dovuto anche imparare ad andare a cavallo. E a girare come se niente fosse in una spiaggia di nudisti!”.Quindi si vede un po’ di Francini “nature”?”Un po’ Diciamo che il pubblico maschile non dovrebbe dispiacersene! Anche se, sia chiaro, resta un film per tutti, grandi e piccini, con momenti anche molto teneri.

“La modernità è arrivata sulla nostra pelle. Oggi esiste un luogo specifico che dovremmo contemplare: un luogo dentro noi stessi, tra la percezione e la forma della nostra identità e il modo in cui si specchia all Ogni schizzo, indipendentemente che sia per un edificio o un abito, si identifica, aumenta di valore ed esiste solo quando è percepito, quando è utilizzato, indossato e vissuto. Vivere il nostro corpo significa seguire la forma architettonica del contenitore in cui è custodito, significa amalgamarsi con ciò di cui è fatto.

Posted in Ray Ban Nuova Collezione 2016 and tagged .

Lascia un commento